#Fingerlime in polvere


Fingerlime in polvere

Beh anche la buccia di arance e mandarini è ottima in cucina a patto che la frutta non sia trattata con cere e sostanze protettive.

Anche il nostro fingerlime, una volta che le sue perline sono state strizzate fuori dalla loro casetta naturale, non scappa alla regola.

La buccia non si butta, ma si lascia seccare dolcemente in cucina all’asciutto. Non occorre accendere il forno basta metterle sul calorifero nei mesi freddi o al sole mezza giornata.

#fingerlime bucce

Una volta seccati metteteli nel macinacaffè.

Sì quell’utensile che una volta si usava in cucina per macinare quei granelli scuri che mettevate nella moka; quella macchinetta di alluminio che si metteva sul fornello prima delle espresso machine.

Tiratelo fuori da quello scaffale impolverato e usatelo per produrre polveri varie che arricchiranno le vostre insalate e i vostri piatti cucinati.

Un volta tritata aggiungetela alla vostra scorta di polveri di agrumi da usare sulle vostre insalate estive.😉

La buccia del fingerlime con i suoi sentori di spezie tropicali è ricca di potassio, folati, vitamina A e C e di antiossidanti e grassi omega 3.

dal sito http://fingerlime.co/